<Torna alla Home Lei>
***Consultorio Giovani, via XIV Settembre, Perugia - Orari: martedì dalle 15.00 alle 18.00*** - Nella sezione CONTATTACI trovi indirizzi e numeri di telefono anche degli altri consultori -
 

Il cerotto transdermico

E' stato introdotto in Italia l'8 marzo 2004 ed è un nuovo sistema contraccettivo ormonale che comporta l' assunzione del farmaco mediante un sistema transdermico (in parole povere... con un cerotto!).

Come agisce
Contiene 2 tipi di ormoni: estrogeno (etinilestradiolo) e progestinico (norelgestromina) che, una volta applicato il cerotto sulla pelle, vengono assorbiti e quindi passano direttamente nella circolazione sanguigna.
L' azione contraccettiva viene assicurata con lo stesso meccanismo di azione della pillola contraccettiva:

  • blocco dell' ovulazione
  • ispessimento del muco cervicale (che così risulta più difficilmente attraversabile dagli spermatozoi)
  • azione sull' endometrio che tende all' atrofia rendendosi meno adatto all' impianto di una gravidanza.

L'assunzione deve iniziare al 1° giorno del flusso. Il cerotto va lasciato per 7 giorni trascorsi i quali si procede alla sostituzione.

Dopo 3 settimane anche con questi nuovi sistemi transdermici deve essere osservata una settimana di interruzione durante la quale comparirà il flusso da sospensione. Al termine della settimana di sospensione (non importa se il flusso è ancora in atto) si deve iniziare la nuova confezione.

Dove si applica
Sono dei cerotti sottili, flessibili, di forma quadrata e colore beige. Vanno applicati sulla pelle pulita (asciutta, priva di peli e sana) delle natiche, dell'addome, dell'estremità

del braccio o della parte superiore dell'addome, mai sulle mammelle o in loro prossimità. Per ridurre al minimo il rischio di irritazione locale, il cerotto nuovo deve essere applicato su un'area cutanea diversa dal precedente.

Efficacia
Efficacia reale: 92%
Efficacia teorica: 99,7%
Come nel caso della pillola, va tenuto presente che possono verificarsi delle circostanze in cui l' efficacia contraccettiva può risultare ridotta. Per esempio l' uso di altri farmaci (antibiotici) o un ritardo nella applicazione del cerotto dopo i 7 giorni di pausa prevista, possono comportare un rischio di gravidanza.

Vantaggi
A differenza della pillola, non essendo il farmaco assorbito per via digestiva, eventuali episodi di vomito o diarrea non comportano una riduzione di efficacia contraccettiva.

Svantaggi

  • L ’efficacia contraccettiva può essere ridotta in donne con peso uguale o superiore ai 90 Kg. Lo stesso potrebbe accadere qualora il sistema venisse applicato su zone particolarmente ricche di adipe.
  • Facile distacco
  • Visibilità (nei mesi estivi)
  • Possibile comparsa di irritazioni
  • Non offre alcuna barriera contro il contagio delle malattie a trasmissione sessuale

Dubbi? Curiosità? Guarda nelle FAQ forse c'è la risposta che cercavi... altrimenti, entra nel forum!


Per saperne di più... clicca qui!


 
Indice degli argomenti
Organi
Quanto ti conosci
Accettazione, volersi bene
Amati per amare
Vivere bene il sesso
Masturbazione
Contraccezione
  >Cos'è la contraccezione
  >Quale metodo scegliere
  >Efficacia contraccettiva
  >I metodi contraccettivi
  >Le donne che scelgono
  >Preservativi al femminile
  >E se lui ti dice di no? I motivi per fargli cambiare idea!
M.S.T.

>Pene e vagina
>Masturbazione
>Sesso
>Contraccezione
>M.S.T.
>"Psicologia"