<Torna alla Home Lei>
***Consultorio Giovani, via XIV Settembre, Perugia - Orari: martedì dalle 15.00 alle 18.00*** - Nella sezione CONTATTACI trovi indirizzi e numeri di telefono anche degli altri consultori -
 

La pillola

La pillola è un farmaco composto da due sostanze simili agli ormoni prodotti naturalmente dalla donna (estrogeno e progesterone), che regolano tutta la attività del suo apparato genitale.



Come funziona
La pillola impedisce la maturazione della cellula uovo creando una situazione simile a quella della gravidanza
(senza una cellula uovo non sono possibili né la fecondazione, né la gravidanza).
Inoltre crea un ispessimento, all'entrata dell'utero, del muco cervicale, per cui gli spermatozoi in ogni caso non risalgono fino alle tube di Falloppio, dove avviene la fecondazione.

La maggior parte delle pillole contengono degli ormoni simili agli ormoni ovarici naturali, l'estradiolo e il progesterone che, per effetto del farmaco, vengono "addormentati".


Come si usa
Ci sono vari tipi di pillola in commercio:

  • pillole monofasiche
    mantiene inalterato il suo dosaggio ormonale per tutta la durata del ciclo. Tutte le compresse sono uguali fra di loro (contengono tutte la medesima quantità di estrogeno e progestinico) e devono essere assunte per 21 giorni consecutivi. Nei 7 giorni di intervallo fra un ciclo e l'altro di norma si presenta una emorragia.
  • pillole bifasiche
    i dosaggi dell'estrogeno e del progestinico non sono costanti. Nella prima parte del ciclo (7 giorni) è più alto il dosaggio estrogenico, nella seconda (15 giorni) è più elevato quello progestinico. In questo modo si è cercato di mimare l'andamento del ciclo mestruale per cercare di ottenere una migliore tollerabilità e un miglior controllo del ciclo. Le pillole all'interno della confezione sono colorate in modo diverso.
  • pillole trifasiche
    sono compresse di 3 colori diversi che corrispondono a 3 dosaggi differenti, in modo da variare l'apporto ormonale come avviene in un normale ciclo mestruale. L'estrogeno è inizialmente basso per 6 giorni, più alto nei successivi 5, per poi ritornare ai livelli di partenza negli ultimi 10. Il progestinico, invece, incrementa costantemente nelle tre fasi di dosaggio.

Qualunque sia il tipo di pillola che si è deciso di usare, il primo giorno di assunzione deve coincidere con il primo giorno di mestruazione. Ogni confetto è contrassegnato da un giorno della settimana: si inizia dal confetto marcato con il giorno corrispondente in modo da evitare di dimenticarsela! Conclusi i 21 giorni di terapia si deve fare una pausa di 7 giorni, in cui si presenterà il ciclo mestruale. L'ottavo giorno si deve incominciare un'altra confezione. Ogni confezione inizierà sempre lo stesso giorno (21 + 7 giorni = 4 settimane).


Efficacia
L'efficacia contraccettiva si mantiene anche durante i sette giorni del periodo di sospensione ed anche nei giorni dove non è presente la mestruazione. La sicurezza contraccettiva è assicurata fin dal primo giorno di assunzione.
Per acquistarla è indispensabile la ricetta medica. È importante ricordare che prima di iniziare questo tipo di trattamento contraccettivo occorre consultare il medico.

Svantaggi

  • Non offre alcuna barriera contro il contagio delle malattie a trasmissione sessuale

Dubbi? Curiosità? Guarda nelle FAQ forse c'è la risposta che cercavi... altrimenti, entra nel forum!


Per saperne di più... clicca qui!

   
 
Indice degli argomenti
Organi
Quanto ti conosci
Accettazione, volersi bene
Amati per amare
Vivere bene il sesso
Masturbazione
Contraccezione
  >Cos'è la contraccezione
  >Quale metodo scegliere
  >Efficacia contraccettiva
  >I metodi contraccettivi
  >Le donne che scelgono
  >Preservativi al femminile
  >E se lui ti dice di no? I motivi per fargli cambiare idea!
M.S.T.

>Pene e vagina
>Masturbazione
>Sesso
>Contraccezione
>M.S.T.
>"Psicologia"