<Torna alla Home Lei>
***Consultorio Giovani, via XIV Settembre, Perugia - Orari: martedì dalle 15.00 alle 18.00*** - Nella sezione CONTATTACI trovi indirizzi e numeri di telefono anche degli altri consultori -
 

Il preservativo

Guanto, palloncino, cappuccetto, condom... insomma quante volte avete sentito parlare del preservativo?
In poche parole si tratta di un metodo contraccettivo meccanico di barriera, di origini antichissime (pensate che i primi ad usarlo furono gli antichi egizi nel 1300 a.C.), costituito da una sottile guaina di gomma di lattice o di altro materiale.
Spesso, e a torto, è considerato il terzo incomodo, causa dell'interruzione dei preliminari...
In realtà è un prezzo che si può pagare senza troppe storie: usare il preservativo oggi è un segno di maturità e di presa di coscienza nei confronti della prevenzione. E poi per salvare l'armonia e l'eccitazione
della coppia basterà considerare la sua introduzione come un malizioso gioco erotico! Sarà divertente ed eccitante scegliere insieme quello giusto per voi tra i tanti tipi che ci sono in commercio!
Come funziona
Agisce impedendo il contatto del liquido seminale con le vie genitali femminili. Tecnicamente parlando, quindi, il condom ha la forma di un sottile cappuccio in lattice, che al momento dell'erezione, prima che il pene entri in contatto con la vagina, va srotolato e infilato sull'organo maschile. In tal modo durante l'eiaculazione, si impedisce allo sperma maschile di entrare in vagina, eliminando così il rischio di una gravidanza indesiderata. Evitando il contatto con il liquido seminale, il profilattico costituisce l'unica arma efficace contro il contagio da malattie sessualmente trasmesse.


Come si usa
Basta inserirlo al momento del rapporto sul pene già eretto, prima di qualsiasi contatto genitale.
Ecco le tre mosse da compiere:

1. Una volta estratto dalla confezione, con delicatezza, e facendo attenzione a non danneggiarlo con le unghie o con gli anelli, si stringe con le dita il piccolo serbatoio che si trova all'estremità, in modo da farne uscire l'aria che potrebbe togliere sensibilità e causare rotture.
IMPORTANTE!L'arrotolatura del lattice deve essere rivolta verso l'esterno.

2.Quindi appoggiare il profilattico ancora arrotolato all'estremità del pene già eretto e con il glande completamente scoperto e srotolarlo piano. Semplice, no?

3.Togli il preservativo subito dopo l'eiaculazione! Subito dopo il rapporto, estrarre il pene ancora eretto tenendo stretto il bordo del profilattico con due dita. E il gioco è fatto!
Ovviamente in caso di nuovo rapporto ricordati di usare un altro profilattico.


Non usare il profilattico se...

  • ... la confezione è rotta
  • ... lo senti fragile al tatto o se è asciutto
  • ... il colore è irregolare o è cambiato
  • ... è insolitamente appicicoso
  • ... è conservato da molto tempo
  • ... è stato vicino a fonti di calore (si può rompere facilmente!)
  • ... a contatto con olii tipo solari, lubrificanti e antimicotici ( se non è lubrificato usa solo un gel, non olii che contengono grasso; può rompersi!)

Consiglio
Per non interrompere il momento magico in maniera troppo brusca, prova a proporgli di aiutarlo a mettere il preservativo. Scambiandovi complici carezze vedrai che da inconveniente, il momento di infilare il profilattico diventerà un gioco eccitante da condividere!

Dubbi? Curiosità? Guarda nelle FAQ forse c'è la risposta che cercavi... altrimenti, entra nel forum!


Per saperne di più... clicca qui!

 
Indice degli argomenti
Organi
Quanto ti conosci
Accettazione, volersi bene
Amati per amare
Vivere bene il sesso
Masturbazione
Contraccezione
  >Cos'è la contraccezione
  >Quale metodo scegliere
  >Efficacia contraccettiva
  >I metodi contraccettivi
  >Le donne che scelgono
  >Preservativi al femminile
  >E se lui ti dice di no? I motivi per fargli cambiare idea!
M.S.T.

>Pene e vagina
>Masturbazione
>Sesso
>Contraccezione
>M.S.T.
>"Psicologia"