<Torna alla Home Lei>
***Consultorio Giovani, via XIV Settembre, Perugia - Orari: martedì dalle 15.00 alle 18.00*** - Nella sezione CONTATTACI trovi indirizzi e numeri di telefono anche degli altri consultori -
 
Prevenzione dei tumori della sfera genitale femminile


Pap Test
Il Pap Test è l’esame utile per la prevenzione o individuazione del tumore del collo dell’utero.
D al 1999 tutte le donne residenti nel territorio della USL2, di età compresa tra i 25 ed i 64 anni, ricevono ogni 3 anni per lettera l’invito a recarsi presso il più vicino consultorio per effettuare gratuitamente il Pap Test.

Perché farlo
Il tumore del collo dell’utero si sviluppa in un arco di tempo dai 5 ai 10 anni attraverso vari gradi di evoluzione delle cellule.
Il Pap Test, effettuato regolarmente ogni 3 anni, è perciò in grado di rilevare tali evoluzioni permettendo, nella maggioranza dei casi, una effettiva prevenzione della trasformazione tumorale o altrimenti una diagnosi precoce. L'obiettivo principale dello screening è la diminuzione fino alla scomparsa del carcinoma del collo dell’utero.

Come si fa
Il Pap Test, consiste nel prelievo, mediante una spatola monouso inserita in vagina, di materiale presente sulla superficie esterna ed interna del collo dell’utero.
Questo materiale, strisciato su di un vetrino, viene poi osservato al microscopio, rendendo possibile l’eventuale identificazione delle anomalie cellulari.

Perché dai 25 ai 64 anni
Vengono invitate le donne dai 25 ai 64 anni perché in questa età è maggiore la possibilità di trasformazione delle cellule del collo dell’utero e quindi l’incidenza del tumore.

Dove si fa
Nella lettera d’invito è specificato l’orario e l’indirizzo del Consultorio più vicino ed il numero del call center cui chiamare per effettuare variazioni di orario od avere ulteriori indicazioni. E' comunque possibile farlo anche al Consultorio Giovani



Palpazione del seno
L’autopalpazione del seno è una sorta di esame diagnostico per rilevare tempestivamente eventuali tumori della mammella o anomalie.
La tecnica di autoesame (esame visivo e autopalpazione) della mammella va praticata ogni due o tre mesi (preferibilmente dopo la fine del flusso mestruale) e impiega circa dieci minuti. Con la palpazione manuale del seno, si ricercano eventuali ghiandole ingrossate.
La sua corretta esecuzione puoi apprenderla dal tuo medico ginecologo, oppure dai medici del consultorio.

 

 
Indice degli argomenti
Organi
  >Vediamo come sono fatti
  >Come funzionano
  >Il seno
  >Prevenzione dei tumori
Quanto ti conosci
Accettazione, volersi bene
Amati per amare
Vivere bene il sesso
Masturbazione
Contraccezione
M.S.T.

>Pene e vagina
>Masturbazione
>Sesso
>Contraccezione
>M.S.T.
>"Psicologia"