progetto discoteca d'ok
unità sanitaria locale 2 dell'umbria
             
***Consultorio Giovani, via XIV Settembre, Perugia - Orari: martedì dalle 15.00 alle 18.00*** - Nella sezione CONTATTACI trovi indirizzi e numeri di telefono anche degli altri consultori -
             
   
 
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z
ORA O MAI PIU'
ora o mai più giovani consultorio Un film di Lucio Pellegrini. Con Edoardo Gabbriellini, Violante Placido, Camilla Filippi, Elio Germano, Riccardo Scamarcio, Jacopo Bonvicini, Francesco Mandelli, Toni Bertorelli. Genere Commedia, colore, 105 minuti. Produzione Italia 2003.

David è un brillante studente di Fisica all'Università Normale di Pisa, ma vive rinchiuso tra le mura ovattate dell'ambiente accademico. L'incontro con Viola, impegnata nei collettivi studenteschi, lo aiuterà a sviluppare una coscienza politica e a portare a termine la propria educazione sentimentale.
Il film racconta delle tensioni che percorrono un mondo giovanile orfano del ’68, bisognoso di esprimere il proprio ‘no’ alle ingiustizie e, al contempo, in difficoltà nel trovare il modo per farlo. Non è un’ideologia a guidare questi giovani ma è una necessità confusa che può trovare sfogo solo in una corsa insieme. Senza avere come meta il sole dell’avvenire ma con la consapevolezza, che è propria dei giovani, che qualcosa va fatto.
OVOSODO
ovosodo consultorio giovani adolescenza Un film di Paolo Virzì con Nicoletta Braschi, Edoardo Gabbriellini, Malcom Lunghi, Matteo Campus, Claudia Pandolfi, Regina Orioli, Gianna Giachetti, Giorgio Algranti, Barbara Scoppa, Raffaele Vannoli, Piero Gremigni, Daniela Morozzi, Isabella Cecchi, Ginevra Colonna, Pietro Fornaciari, Marco Cocci. Genere Commedia produzione Italia, 1997 Durata 103 minuti circa.

Cresciuto in un quartiere popolare di Livorno, detto Ovosodo, Piero arriva faticosamente al liceo classico, diventa amico del ricco e irrequieto Tommaso, piglia una sbandata per una cugina dell'amico, è bocciato alla maturità e, dopo il servizio militare, trova lavoro nella fabbrica del padre di Tommaso finché gli tocca in premio la coetanea e coinquilina Susy. E si trova sistemato: marito, padre e operaio. Emblematico esempio di cinema medio italiano degli anni '90, capace di conciliare consensi di critica e successo di pubblico, costruito come un classico romanzo di formazione, in oscillazione tra nostalgia e rassegnazione.